?

Log in

No account? Create an account

Come pietra paziente




Ai piedi delle montagne attorno a Kabul, una giovane moglie accudisce il marito, eroe di guerra, in coma. La guerra fratricida lacera la città, i combattenti sono alla loro porta. Costretta all'amore da un giovane soldato, contro ogni aspettativa la donna si apre, prende coscienza del suo corpo, libera la sua parola per confidare al marito ricordi e segreti inconfessabili. A poco a poco in un fiume liberatorio tutti i suoi pensieri diventano voce: incanta, prega, grida e infine ritrova se stessa. L'uomo privo di conoscenza al suo fianco diventa dunque, suo malgrado, la sua "syngué sabour", la sua pietra paziente, la pietra magica che poniamo davanti a noi stessi per sussurrarle tutti i nostri segreti, le nostre sofferenze... finché non va in frantumi. Il film è tratto dal romanzo "Pietra di pazienza" dello stesso Rahimi, vincitore del Premio Goncourt e pubblicato in Italia da Einaudi.



Che ne dite? Mi sembra un film eccellente da andare a vedere al cinema.. una delle poche proposte decenti degli ultimi giorni! Ora esco e vado e magari stasera me lo sparo ben benino e poi lo recensisco. A bocca aperta

Scoperto grazie al Bollalmanacco.

Da Vinci’s demons

Prendi il classico dipinto di Leonardo da Vinci impresso nell’immaginario collettivo, mettilo in una scatola magica a forma di televisore, agita bene e otterrai un baldo e geniale giovane più simile a un James Bond d’altri tempi o forse ad un Tony Stark dei poveri(letteralmente.. ) tutto pupe e aggeggi tecnologici.

Ora, non considerando il fatto che il protagonista del film e il personaggio reale di Da Vinci non hanno nulla in comune se non le invenzioni che lo resero celebre in quanto che per esempio il vero genio era persino ritenuto ,oggi diremmo, gay.

A onor del vero bisogna dire che non se ne sa assolutamente nulla se non semplici rumors ma comunque dagli stralci di notizie ci giunge un Da vinci molto più riservato, timido, incompreso nella sua genialità soprattutto considerando il fatto che la maggior parte della sua vita sociale fanciullesca aveva previsto il contatto con gente completamente analfabeta e rozza essendo lui un figlio illegittimo costretto ad una vita dismessa.

Cito Wikipedia testualmente “Si pensa infatti che Leonardo restasse in campagna nella casa dei nonni, dove avvenne la sua educazione, piuttosto disordinata e discontinua, senza una programmazione di fondo, a cura del nonno Antonio, dello zio Francesco e del prete Piero che l'aveva battezzato. Il fanciullo imparò infatti a scrivere con la sinistra e a rovescia, in maniera del tutto speculare alla scrittura normale.Vasari ricordò come il ragazzo nello studio cominciava «molte cose [...] e poi l'abbandonava», e nell'impossibilità di avviarlo ormai alla carriera giuridica, il padre decise di introdurlo alla conoscenza dell'abaco, anche se «movendo di continuo dubbi e difficultà al maestro che gl'insegnava, bene [che] spesso lo confondeva».”

Nonostante queste spettacolarizzazioni che sembrano essere state apportate allo show e che lo rendono molto inverosimile io non vedo l’ora di vederlo(a proposito la puntata la fanno stanotte quindi domani mattina dovrebbero uscire i sottotitoli!) ._. Della serie autolesionismo puro ,lo so X°D.



Il venticinquenne Leonardo da Vinci è un ragazzo che vive nella Firenze rinascimentale. Brillante artista ed inventore è anche un sognatore ed un idealista, abile spadaccino e seduttore. Leonardo dovrà vedersela con un misterioso culto conosciuto come i Figli di Mitra.

http://it.wikipedia.org/wiki/Da_Vinci's_Demons


Infine  vi parlo della curiosità che ho visto al cinese l’altro giorno: il calzino in testa , non me ne volete ma qualche cazzata la devo sparare ogni giorno e per la legge dei vasi comunicanti prima o poi qualcuna finisce pure sul blog Con la lingua fuori!

Il calzino in testa è uno strano aggeggio di cui non conoscevo l’esistenza fino all’altro pomeriggio quando girovagando senza un senso mentre aspettavo il bus ho visto in un negozio di cineserie. E devo dire che è maledettamente geniale e semplice! In pratica è un fil di ferro su cui è stata cucita della stoffa come se fosse un calzino con un buco in mezzo in cui si infilano i capelli, poi si attorciglia un po’ e si arrotola e si ha un impeccabile chignon !

Tags:

Hanno piantato il mio albero!

Ebbene vi aggiorno sulla questione “albero in cambio di post” e confermo che il mio albero è stato piantato o almeno così mi è stato scritto nella mail che riporto di seguito! Sono contentissima di aver contribuito anche in minuscola parte alla riforestazione del globo poverino che sta rimanendo, passatemi il termine, calvo.



ti scrivo per ringraziarti dell'adesione alla nostra campagna CO2NEUTRAL e ti confermo che abbiamo già inviato ai nostri partner tedeschi Iplantatree la richiesta per piantare il tuo albero. Puoi approfondire come e dove lo faranno e vedere qualche foto dei nuovi piantumati QUI

. Ora le tue emissioni di CO2 attraverso il web sono compensate ed hai anche contribuito alla riforestazione di un'area critica. Se questo impegno ti piace e vuoi divulgarlo, informa della nostra iniziativa i blog e i siti che conosci: potrai così entrare nella nostra lista dei bloggers più ecofriendly d'Italia. Stiamo elaborando infatti una pagina dedicata in cui verranno linkati i nostri sostenitori green, quelli cioè che hanno contribuito a far piantare più alberi. Scopri chi sono su: <<http://www.doveconviene.it/co2neutral/classifica-blog

>>.

Tags:

La Bento Intervista

by_umi11Oramai chiunque sia passato anche una sola volta da queste parti sa della mia bento-dipendenza, l’ha accettato ed è passato oltre. Quindi non vi creerà problemi giocare con me all’intervista bentosa ideata da Vampiretta in questo post su PPB, giusto A bocca aperta ? Iniziamo!




  • Cosa ti piace del bento?

E’ economico, non è main stream come direbbe qualcuno di mia conoscenza(XDXD) , è asiatico , è esteticamente molto bello da vedere , permette di avere un pranzo caldo ovunque, con il bento posso seguire una dieta varia ed equilibrata ed evitare stoppacciosi panini .Panini che a proposito prima congelavo a pacchi da 5 e li scongelavo all’occorrenza : non erano il massimo.


  • Quale è il bento che ami di più della tua collezione?

Paradossalmente quello termico, potrei scegliere qualsiasi altro esteticamente migliore tipo questo o questo ma senza dubbio quello termico è quello che mi fa risparmiare tempo e denaro più di tutti, perciò lo amo xD!


  • Quale è il bento che proprio non ti dice niente?

Nessuno, ognuno ha una storia che mi lega a esso, per esempio questo è stato uno dei primissimi bento propriamente detto e cioè non italiano ma proveniente dalla cultura asiatica.. prima c’era stato un altro a 2 piani che attualmente ancora ho e che comprai sulla base di un impulso senza sapere ne cosa fossero i bento ne che ne sarei diventata maniaca.


  • Quale è il bento che più desideri?

Non posso dire un solo bento xD Sarebbe ridicolo ._. .. Devo proprio? Un compromesso allora : ne dico due. Questo perchè mi sembra che abbia una suddivisione degli spazi interni ottimale ed è molto carino e delicato e questo perché è semplicemente favoloso...


  • Quale è l'accessorio più utile?

La formina per fare i ravioli in casa


  • Quale è l'accessorio più inutile?

Per ora i porta salsine visto che non li uso mai.. lo so è strano ma è cosi xD


  • Quale è l'accessorio più comodo?

La (santa) borsa termica e i ghiaccioli a forma di frutti


  • Quale è l'accessorio più scomodo?

Non saprei accessori scomodi non ne ho però… forse di scomodo , o meglio ostico, è stato di dover scoprire che alcuni bento che ho non sono affatto termici -.-


  • Meglio l'elastico o le clicchine?

Click e clack + belt . Non amo le sorprese spiacevoli in borsa.


  • Meglio borsetta o furoshiki?

Assolutamente la bag.


  • Quale è il cibo che preferisci mettere nel bento?

I ravioli e le polpettine di verza e patate *O*

Ovviamente giro l’intervista a chiunque voglia farla, sono domande semplici e possono essere utilizzate per rispondere a piacere sull’argomento. Creditate il forum ovviamente.

Porta Portese e lo shopping romano

Andare al mercato è sempre una cosa entusiasmante, quasi come un gita, vista la mia passione per le cose usate, antiche, vintage.. insomma che abbiamo una storia da raccontare. Ma se alla gita uniamo il mercato? Otteniamo una domenica esplosiva in giro per Roma tra le bancarelle del mercato più famoso d'Italia.

Su quale altro mercato hanno fatto delle canzoni conosciute al livello nazionale? In questo colorato e folkloristico insieme di persone si può trovare di tutto e di più guardate un pò quello che abbiamo visto noi oggi..

2012-04-22 12.33.02

Un’iguana enorme! Non l’avevo mai vista prima d’ora a parte in tv, ovvio. Guardarla da vicino nei piccoli particolari è stupefacente! Ho pensato per esempio che quelle unghie enormi le servono per reggersi sui rami oppure che sembra un piccolo coccodrillo o un draghetto.. che bella!

2012-04-22 12.35.28

oppure una bottiglia di birra grossa come un cane di piccola taglia xD A che sarà servita mai?!

Ma non sono certo mancati gli acquisti! Ho comprato 5 maglioni tra cui questi che sono forse i miei preferiti Sorriso

2013-04-07 14.44.172013-04-07 14.45.00

E alcune magliette fighe da una signora gentilissima che le vendeva a un prezzo ridicolo! 2 euro! Quale vi piace di più? Io non so scegliere tra il funghetto di super Mario e quella con i gattini!

2013-04-07 14.36.36

2013-04-07 14.37.01

2013-04-07 14.37.40

Questa è del moroso Sorriso

2013-04-07 14.38.13

Poi,  in extremis ,ho comprato un nuovo libro dalla trama avvincente – vi racconto in un altro posto Con la lingua fuori - sulla sindrome di stoccolma da me sempre adorata e ricercata , a volte senza risultati apprezzabili (sono pazza maniaca dell’angst love X°D) .

Infine ho preso un diario di viaggio simile a quello che avevo adocchiato della moleskine pagato però solo 3 euro(di questa marca http://enogreeting.com/) XD ugualmente bellino, s’intenda, verde con su scritto Voyage diary e di cui ora non posso fare foto perchè la luce nella mia camera la sera è come quella della caverna di platone >.< ! Comunque l’idea è di riempirlo di consigli e appunti sullo shopping a roma e sui mezzi di trasporto Occhiolino

  

Uffa uffa uffa. La mia cassettiera porta bento sta per esplodere Triste Sono stufa di incastrare ventordicimila bento e millemila accessori in un cassetto per farci stare tutto Triste . Ho a disposizione solo 7 cassetti + 2 ripiani presi in prestito da uno sportello della libreria per i bento più alti ma sta per scoppiare tutto! Mannaggia! Voglio comprare un armadio da sistemare da qualche parte nella mia mansarda il problema è che non ho neanche un metro quadro  calpestabile libero per mettere qualche mobile è tutto super concentrato per motivi di spazio ridotto. L’idea che già aleggiava nel mio cervellino oltretutto è diventata delle dimensioni di uno zeppelin vedendo qua e qua i post di due fortunate – e devo presumere ricche ricche – ragazze che hanno sistemato i loro bento e gli accessori in un turbinio di colori dentro degli armadi riciclati come bento cabinet .

Una soluzione potrebbe essere un armadio visto all’ikea nella sezione delle occasioni.. carminio a 2 ante scorrevoli ,veramente bello , una di quelle cose che ti porti via quando ti trasferisci in una casa tutta tua, ma il problema rimane lo spazio.. dove posizionare l’enorme mostro rosso? Devo meditare in proposito … ma putroppo temo di dovermi accontentare di sistemare una cassettiera bassa sotto il mio tavolo da lavoro nella craftroom Triste …che già che ci sto eccola qua , ve la mostro XD

 2012-06-10 13.41.25 2012-06-10 13.41.02

 

Fatto sta che mi toccherà piazzare magari un expedit rigirata su rotelle con dei cestelli trasparenti. Ovviamente tutto a data da destinarsi perchè attualmente sto letteralmente con una mano davanti e una di dietro xD !

Roma non fa la stupida stasera



Non abito molto lontano dalla capitale e ho di certo molte occasioni di recarmici per piacere o per lavoro e, tuttavia, non avrei dubbi se dovessi scegliere una meta per le vacanze. Sarebbe Roma. Nell’ Urbe c’è tutto e per visitarla tutta non basterebbe una vita. La città eterna è la perfetta espressione del villaggio globale e insieme l’incarnazione del detto “casa mia casa mia per piccina che tu sia tu mi sembri una badia ”. Chi ci abita la venera, chi va per lavoro trova di certo un affare, chi ci va in vacanza rimane incantato, inoltre la varietà di prezzi da zona a zona permette a tutti di passare un piacevole soggiorno senza spendere un patrimonio.

Se siete a Roma per motivi vacanzieri e vi interessa lo shopping è particolarmente consigliato un giretto nella zona di Via del governo vecchio dove è possibile attraversare una vera e proprio sfilata di oggetti antichi e preziosi, questo quartiere è famoso infatti per il fatto di ospitare gli antiquari di Roma da sempre. Se invece volete comprare un libro un pò strano, o introvabile siete vivamente invitati in via del Pellegrino e dintorni.

Se invece volete farvi una mangiata un pò esotica e soprattutto economica  via Carlo Alberto nella zona di Santa Maria Maggiore pullula di negozietti e botteghini asiatici che offrono cibi praticamente istantanei da mangiare in giro per la capitale. O magari preferite fermarvi in un ristorantino tranquillo ed a poco prezzo? Vi farà piacere sapere che poco dopo il Vittoriano le traversine lungo via del corso sono disseminate di ristorantini economici. O magari potreste provare le trattorie di Testaccio o di Trastevere economiche e dove si mangia deliziosamente bene.

Inoltre investendo qualche spiccio potreste comprare una guida di Roma del genere “100 cose da fare a Roma con 10 euro” e scoprire quanto può essere dolce e accogliente la più grande metropoli italiana. Per esempio sapevate che spendendo solo 3 euro potere avere una mappa super aggiornata di tutte le strade principali e di tutti i mezzi di trasporto pubblici comunali? Dove? Negli info point sparsi per la città!

Tags:

Le immissioni di Co2 sono 0 con Doveconviene

by Doveconviene.it

Esatto, proprio così. Attraverso questa iniziativa intelligente che vede come moneta di scambio la pubblicità per “comprare un albero” è possibile contribuire in minima parte alla rifocillatine dei boschi e quindi del polmone verde del mondo da anni a rischio estinzione.

Non a tutti è chiaro e comunque a pochi sembra importare che tra qualche secolo saremo costretti a produrci da soli l’aria per respirare(se avremo la tecnologia,e comunque a costi esorbitanti) e sia ben chiaro che per quanto potrà essere asettica e super igienica l’aria fatta in fabbrica non varrà mai come una sola boccata d’aria fresca di montagna .

Perciò io direi che sprecare un post per la promozione della salvaguardia del pianeta è veramente un prezzo esiguo da pagare, e lo pago volentieri.

Tags:

Shopping conveniente

Oggi faremo una chiacchierata su dove è possibile effettuare un buono shopping conveniente. Per portarvi un esempio pratico di quello che intento vi dico subito che questo pomeriggio sono andata a recuperare al negozio KIKO il mio smalto gratis A bocca aperta . L’oggetto in questione è precisamente questo Nail Lacquer color 319 Tortora chiaro . L’ho appena provato: una sola passata e in un minuto senza sbaffare neanche una goccia era asciutto..non pensavo fosse di così buona qualità effettivamente..

Il mese scorso ho ricevuto a casa un numero gratuito della rivista per l’arredamento che preferisco BRAVACASA partecipando ad un sondaggio, se vi state chiedendo come faccio a cogliere sempre l’occasione giusta per risparmiare è presto detto: sono iscritta su un forum fantastico http://www.dimmicosacerchi.it in cui è possibile veramente risparmiare molto o anche guadagnare qualcosina Con la lingua fuori Io per esempio attraverso lo stesso sito sono diventata articolista freelance in una piattaforma di marketing. Ci tengo molto a precisare che questo post non ha assolutamente alcuno scopo di lucro(nessuno mi ha incaricata di scriverlo e lo sottolineo) ma semplicemente avevo piacere di condividere il mio sapere con i miei -rari- lettori Sorriso . Se posso suggerire un altro posto per lo shopping conveniente, in particolar modo per chi ama i bento, di certo in questo periodo dovrebbe recarsi al più vicino lidl visto che c’è in offerta la cuociriso a 18 euro! Se proprio non fate in tempo prima che finisca l’offerta con un euro in più ne potete trovare una all’auchan tutto l’anno(anche più carina a mio modesto parere XD)

Cuociriso elettrico

Un altro consiglio conveniente è quello di associarsi con la carta nectar, io stessa volevo andarci oggi ma non sono riuscita a uscire di casa grazie alla montagna di lavoro che mi sommerge. Tornando al punto che cos’è la carta Nectar? Altro non è che una carta fedeltà allargata a vari marchi come Unieuro, Simply, Bottegaverde o IP per citare solo i più comuni e comunque quelli a cui ho accesso io. Vale la regola 1 euro = 1 punto.. capite bene che con i prezzi della benzina oggi fare i punti all’ip è uno scherzo XD Si possono ordinare moltissime cose carine anche se io per ora avrei puntato il porta pranzo da 1.700 punti.. che mi importa? Ho tutta la vita davanti e i punti non scadono mai xD

In ultimo ma non meno importante anzi, voi che avete ricevuto per pasqua? Io un uovo kider di Hello Kitty in cui ho trovato una borsina che sto usando come porta posate accanto al mio porta merenda della micia più kawaii di tutti i tempi

Una faticosa giornata a spadellare

Oggi giornata di pre-pre-pasquetta , da sempre adibita alla preparazione delle leccornie da scampagnata del lunedì venturo , è stata veramente sfiancante. Svilente. Ho un mal di schiena da far invidia a Quasimodo ma sono molto soddisfatta di me dato che è dalle due di oggi che impasto, inforno, sforno, sfrigolo, giro, soffriggo, sbollento

Beh.. in compenso ora è tutto impacchettato e pronto per essere scongelato e servito il 1 aprile all’una in punto.

Alcune di queste ricette sono venute talmente bene che è proprio il caso di farne sfoggio qui sul mio blog XD In primo i mini calzoncini mozzarella e pomodoro

e poi i miei adorati jiaozi cucinati seguendo le ricette di Giallo Zafferano (mecca di ogni internauta che si diletti di cucina) e di ItaliaJapan

E infine ci siamo pappati anche una scodella di vermicelli di riso ma non erano molto buoni ._. è stupido dirlo ma.. sapevano di riso xD mi aspettavo, cretinamente , che sapessero non so ..di spaghetti xD? Mah.. comunque eccoli qua

Profile

ermengardafurio
L'ermengarda Furiosa



Email Twitter Googleplus


Ermengarda, è un personaggio struggente, che finisce per morire di dolore dopo essere stata lasciata dal marito.

Ermengarda Furiosa è la rivalsa del personaggio manzoniano. Un simbolo femminista. Ha 22 anni, non fuma non beve, è atea, iscritta ai lettori anonimi sta cercando di disintossicarsi dalle scuole elementari ma uscire dal tunnel dell’editoria è cosa assai ardua.



G4M3B0Y

Il diario nerd


il mio sottoblog sulla nerd cultura

giochi, manga, fumetti, drama, giochi, tech , social e tutto quello che può interessare un nerd oggi




Dove trovo i bento nei negozi

Ovvero l’arte del bento tour.

Post aggiornato con tutti i negozi dove ho trovato cose bentose in Italia










    minigif (344).gif
    minigif (39).gifI miei bento  minigif (65).gif Film  minigif (65).gif Libri  minigif (65).gif Viaggi  minigif (65).gif Serie Tv  minigif (65).gifLa musica
    Le mie Wishlist! minigif (263).gif









    A Song of Ice and Fire by George R.R. Martin


    Night Huntress by Jeaniene Frost


    Sookie Stackhouse by Charlaine Harris


    The Vampire Diaries by L.J. Smith










    Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog

    Aggregatore notizie RSS

    Blog Italiani



    Statistiche




    Latest Month

    July 2013
    S M T W T F S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031   

    Syndicate

    RSS Atom
    Powered by LiveJournal.com